Francesco Zerilli o Zerillo (Palermo 1797 - 1837)

 

 

Allievo di Giuseppe Patania, fu apprezzato  incisore, conosciuto per alcuni paesaggi ideali  e soprattutto per le  tempere con vedute di Palermo e di luoghi classici della Sicilia, ai modi dell' Hackert.

 

 

A.R.

 


 

BIBLIOGRAFIA:

 

AA.VV.: La Pittura in Italia - L'ottocento - Electa,  Milano 1991

 

Thieme-Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden K√ľnstler, Leipzig 1992