Dario Querci (Messina 1831 - Roma 1918)

 


Dario Querci nasce a Messina l'11 novembre 1831. Allievo prima di Antonino Bonanno e poi di Nicola Miller, nel 1851 inizia a frequentare la scuola di disegno sotto la guida di Michele Panebianco. Nel 1854 si reca a Roma, dove entra in contatto con gli ambienti accademici e puristi, affermandosi come pittore di storia. Suoi temi ricorrenti: episodi risorgimentali, composizioni storiche, paesaggi  (soprattutto della campagna romana), e ritratti. Si spegne a Roma l'8 aprile 1918.

 

 

A.R.

 

 

 

BIBLIOGRAFIA:

 

Dizionario Enciclopedico Bolaffi dei pittori e degli incisori italiani dall'XI al XX secolo, Torino 1972

 

A. M. Comanducci, Dizionario illustrato dei pittori e incisori italiani moderni, Milano 1962

 

Thieme-Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden K√ľnstler, Leipzig 1992

 

 

 

SITOGRAFIA: